Arrosto di tacchino

arrosto-di-tacchino

L’arrosto di tacchino è la mia proposta di quest’anno per il giorno del Ringraziamento. Sì, lo so, lo so, noi siamo italiani e non festeggiamo il Thanksgiving Day, ma sapete bene come la penso: il cibo è un piacere, è condivisione e convivialità, e sapete anche che mi piace sperimentare e provare ricette nuove e tipiche di ogni dove… per cui io la proposta ve la faccio comunque, poi voi eventualmente potete riciclarla per il pranzo di Natale o Capodanno o per quello della domenica con la suocera, vedete voi 😉 Veniamo alla ricetta: l’arrosto di tacchino è uno dei piatti tradizionali del Ringraziamento (quando non si vuole fare il tacchino ripieno, ovviamente), è facile da fare e, cottura a parte, anche abbastanza rapido. Potete servirlo con la salsa gravy, con la salsa di mirtilli o con entrambe, accompagnandolo poi con patate dolci al forno o in purea (mi sa che dovrò pubblicarvi anche queste due ricettine, prima o poi, ma nel frattempo di seguito insieme al tacchino trovate il procedimento anche per fare queste delizie al forno) e qualche contorno di verdure. Altra cosa fondamentale: con gli avanzi, il giorno dopo si prepara un fantastico sandwich, quindi aspettate domani per scoprire con me questa gustosa idea riciclo 😉

Procedimento per preparare l’arrosto di tacchino

Innanzitutto se non l’avete fatto fare dal macellaio, legate la carne (qui trovate la guida per farlo in maniera corretta) e conditela con sale, pepe e salvia, strofinandoli sulla superficie (io ho lasciato un po’ di salvia sotto lo spago da cucina).
Tritate finemente la cipolla e fatela appassire in un’ampia casseruola con burro e salvia, quindi aggiungete la carne e fatela rosolare da tutti i lati, quindi sfumate con il vino.

Intanto portatevi avanti con il lavoro: scaldate il brodo (che vi servirà la cottura), preparate la salsa di mirtilli e occupatevi delle patate (io le ho tagliate un po’ più grandi e quindi hanno cotto più a lungo, circa 50 minuti a 180°C, in forno ventilato già caldo).

Spostate la carne in una casseruola, insieme a tutto il fondo di cottura, aggiungete il brodo, coprite con carta di alluminio e cuocete per circa 1 ora (sempre a 180°C: potete cuocerlo tranquillamente insieme alle patate).

L’arrosto di tacchino è pronto, lasciatelo riposare per almeno 10 minuti prima di tagliarlo e servirlo con patate e salsa ai mirtilli.

Ricette correlate