GREEN PASS: LA MIA RISPOSTA

green-pass:-la-mia-risposta

Io manco dalla Camera dei Deputati dal 15 ottobre. Giorno in cui per entrare è stato reso obbligatorio esibire il Green Pass.

Una tessera di regime che umilia i parlamentari, il Parlamento e tutto il Popolo italiano. Ma in primis umilia la nostra Costituzione.

Quella Costituzione che garantisce diritti e libertà, quei diritti e quelle libertà per cui migliaia di italiani sono morti.

Per coerenza e integrità, ma soprattutto per rispetto verso i cittadini che sono chiamata a rappresentare, non mi piegherò mai ad esibire alcuna certificazione di assenso e sottomissione ad un regime fascista e criminale.

Il mio voto contrario al Green Pass l’ho pronunciato il 15 ottobre, decidendo di non obbedire a leggi ingiuste e di non cedere a nessun ricatto o estorsione.

Sarò felice di incontrare tutti voi al di fuori dei palazzi che in queste ore ospitano i compiacenti e collusi.

Per contattarmi, compila questo form.